tefenews 28 Agosto, 2018 0

Larioreti – Reti e Lamiere per molteplici applicazioni

Larioreti Italia, con sede a Lecco, è una realtà del territorio nostrano da oltre 25 anni, basata su tre pilastri fondamentali: varietà, qualità e puntualità. L’azienda è specializzata nella produzione di reti metalliche, lamiere e nastri trasportatori, ma non si preclude la possibilità di produrre lavori che vadano oltre queste tre categorie: tra le merci speciali in produzione, infatti, si contano anche lavorazioni su misura, con metalli particolari e operazioni di Bordatura, Piegatura, Scantonatura, Calandratura e Saldatura di lamiere forate o reti metalliche.

• Lavorazioni speciali: operazioni sui metalli

La bordatura è un procedimento utilizzato per fornire maggiore solidità ad una rete metallica, e consiste nel circondare la rete con un bordo di lamiera o di filo metallico più spesso; la piegatura adatta la rete a particolari profili che necessitino di superfici non piane; la scantonatura è un procedimento meccanico consistente nel ritaglio della rete per permettere il passaggio di tubature o per adattare la rete a superfici irregolari, per cui è necessario un disegno per effettuare con precisione il ritaglio; la calandratura è un processo che piega la rete o la lamina a forma di tubo, per poterla saldare o ritagliare; la saldatura è un processo meccanico che risponde all’esigenza di connettere la rete con pannelli di altro genere.

• Materiali: lavorazioni e caratteristiche

Per la realizzazione di reti metalliche, i materiali più utilizzati sono ferro e acciaio inox, tuttavia specifiche esigenze, di carattere logistico o estetico, possono richiedere la realizzazione delle reti con altri metalli. Tra i metalli disponibili ci sono, alluminio, bronzo, oro e alpacca, una particolare lega costituita da rame, zinco e nichel. Le lamiere metalliche vengono lavorate in due modi: lavorazione con microstriature, che rende indeformabile e rigido il metallo, sebbene mantenga inalterata la sua facilità di lavorazione, e lavorazione forata, che ha un comportamento simile alla rete metallica, con una maggior rigidità e che può prevedere zone non forate per adattarsi a specifiche esigenze del compratore.

• Il nastro trasportatore

Il nastro trasportatore è una tecnologia che consiste in un componente mobile, il tappeto, realizzato interamente in rete metallica, e da un meccanismo composto da un motore e da delle trasmissioni, che permettono al tappeto, quando avvolto intorno ad un rullo, di scorrere liberamente in una direzione. Questo dispositivo è utilizzato per il trasporto di oggetti solidi, quali merci o materie prime, all’interno di una catena di produzione, da un nodo all’altro della catena o tra macchinari di uno stabilimento industriale. A seconda delle esigenze, come il peso del materiale da trasportare, la sua fragilità o l’irregolarità della sua forma, è possibile variare conformazione, dimensione e assetto della rete metallica.

• Versatilità dei prodotti Larioreti Italia

Sebbene questi prodotti vengano impiegati principalmente in ambito industriale, la loro versatilità permette di farne uso anche in edilizia e design, adattando le reti metalliche e le lamine come semilavorati per la realizzazione di strutture o di mobilia, o per la recinzione di spazi aperti. Molti dei prodotti offerti dalla Larioreti Italia sono infatti impiegati nei più svariati settori, come quello ittico, quello di smaltimento dei rifiuti, nell’industria tessile e conciaria, in quella dei trattamenti termici, dall’industria chimico-farmaceutica-cosmetica fino a quella mineraria.

Clicca qui per conoscere meglio l’azienda.